Che cosa dovresti sapere sulla sindrome cardiaca di vacanza

Che cosa dovresti sapere sulla sindrome cardiaca di vacanza

Il rischio di attacco cardiaco può raggiungere il picco durante le vacanze. Le vacanze sono un momento di eccessi, e non è così buono per il tuo cuore.
Che si tratti di feste o di visite in famiglia, le opportunità che mettono alla prova la tua decisione riguardo al cibo e all’alcol sono molte. Mentre è bene indulgere un po ‘, tutto quell’eccesso può avere un effetto sulla tua salute.
La sindrome del cuore di vacanza, l’insorgenza di aritmia cardiaca, la fibrillazione atriale più frequente, dopo periodi di binge drinking, è nota anche in soggetti sani.

Cosa sapere sulla sindrome del cuore di vacanza

La prima comparsa di sindrome cardiaca natalizia nella letteratura medica si è verificata nel 1978. Nella ricerca, i medici hanno descritto la prevalenza dei disturbi del ritmo cardiaco legati al consumo eccessivo di binge che si sono verificati frequentemente durante le vacanze. sprees, con conseguente ospedalizzazione tra domenica e martedì o in prossimità delle vacanze di fine anno, una relazione non osservata in altre malattie associate all’alcol “, hanno scritto gli autori dello studio. Proprio questo mese, un altro studio ha rilevato che il rischio di infarto è aumentato del 15% durante le vacanze di Natale / Capodanno. Il rischio è aumentato anche dopo la notte di Capodanno e altre festività di mezza estate.
Fortunatamente, la sindrome del cuore vacanza tende ad essere acuta dopo periodi di bevute. Quando le persone smettono di bere, tende a risolversi da solo. Quindi, se si nota una frequenza cardiaca più veloce del normale o fluttuante mentre si beve, potrebbe probabilmente significare che è necessario licenziare il vino caldo.
“È un’illustrazione che qualsiasi cosa in eccesso non è una buona cosa. Quindi, il consiglio che diamo ai nostri pazienti per tutto, dall’alcol alla caffeina, alle vitamine supplementari, all’esercizio fisico è “tutto con moderazione” è una buona regola da seguire. Puoi esagerare. La sindrome del cuore di vacanza è qualcosa che lo illustra molto bene “, ha detto a Healthline il dott. Nicholas Skipitaris, direttore di Cardiofreofisiologia presso il Lenox Hill Hospital di New York City.

Alcol e salute del cuore

Nonostante la sindrome del cuore di vacanza sia riconosciuta da 40 anni, il meccanismo o la ragione per cui l’alcol ha questo effetto sul cuore non è ancora ben compreso. L’alcol è noto per influenzare sia il sistema nervoso simpatico che parasimpatico, oltre a molte altre funzioni nel corpo che hanno il potenziale per indurre l’aritmia cardiaca.
“Ogni volta che viene colpito il muscolo del cuore, anche l’impianto elettrico del cuore che è incorporato nelle cellule muscolari del cuore può essere influenzato”, ha detto Skipitaris.
Oltre al consumo di alcol, le vacanze possono influenzare il cuore anche a diversi livelli. Le finanze, l’acquisto di regali e la famiglia ospitante possono anche portare a un aumento dello stress durante questo periodo. La dieta può anche prendere una brutta piega con dolci, avanzi e vari cibi ricchi che giacciono intorno alla casa.
Una festa in famiglia o in famiglia rende anche facile per la routine normale per dormire ed esercitarsi per essere buttati fuori pista.
Quindi, non sorprende che il numero di attacchi di cuore ogni anno tende ad aumentare intorno a Natale.
Detto questo, la sindrome del cuore di vacanza non è necessariamente pericolosa di per sé. Mentre è probabilmente sconcertante notare una frequenza cardiaca accelerata o un battito saltato, senza la presenza di altri sintomi o precedenti di problemi cardiaci, probabilmente si risolverà da solo.
“Le persone possono sviluppare battiti extra o qualche piccolo palpito se altrimenti si sentono bene – si spera che migliori entro un periodo di 24 ore. La cosa più importante dal mio punto di vista è non continuare a fare quello che stai facendo se non ti senti bene “, ha detto Skipitaris.
Tuttavia, ci sono casi in cui le aritmie cardiache legate all’alcol dovrebbero essere prese sul serio. Dovresti cercare assistenza medica immediata se sono accompagnati da altri sintomi come:

  • vertigini
  • respirazione difficoltosa
  • dolore al petto
  • perdita di conoscenza

Le aritmie cardiache sono associate a complicazioni più gravi, tra cui insufficienza cardiaca e ictus, che possono portare alla morte se non adeguatamente trattate.
“Non solo l’aritmia fa parte della sindrome del cuore vacanza, ma [lo è anche] l’insufficienza cardiaca. Quindi [cuore festivo] può anche essere associato a una scarsa funzione di pompaggio del cuore, dove si sviluppa insufficienza cardiaca e il sangue non viene pompato attraverso il corpo nel modo in cui si suppone e si può diventare a corto di fiato “, ha detto Skipitaris.
Questi sono, tuttavia, i casi più gravi che possono derivare dalla sindrome del cuore vacanza. Mentre la stragrande maggioranza si risolverà con l’astinenza dall’alcol, è importante essere consapevoli di come ti senti e di tenere a mente la tua salute e la storia medica.
“Se c’è un brusco cambiamento nel modo in cui ti senti o se sei del tutto preoccupato [e pensi] ‘oh Dio questo non mi sembra giusto,’ è sempre meglio sbagliare dalla parte di avere un professionista dai un’occhiata a te »disse Skipitaris.
E quando si tratta di avere quel quinto bicchiere di zabaione a spillo, potrebbe essere meglio stendere la salsa.